Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

logo r

Captagon: droga usata dai jihadisti finanziata dall'occidente

Pastiglie di Captagon usate dall'Isis

In occasione, alcuni giorni fa, di uno degli incontri del G20 ad Antalya, in Turchia, il presidente russo Vladimir Putin ha confermato una verità scomoda che tutti sanno, ma che nessuno osa dire: alcuni cittadini dei Paesi che si sono riuniti al G20 finanziano lo Stato Islamico e altri gruppi estremisti del medio oriente. I soldi servono poi ad acquistare armi, addestrare i miliziani ed a trafficare illegalmente petrolio e, secondo molti analisti, arrivano dal Qatar e dall'Arabia Saudita. Inoltre, gli stessi paesi, forniscono ai militanti dell'Isis anche tipi di droghe che servono a dare coraggio per compiere attentati e decapitazioni.

La paura sparisce con il Captagon

Si tratta di una pastiglia il cui costo può variare dai 5 ai 20 euro e crea una specie di euforia: riesci a stare sveglio e a non accusare la fame e la stanchezza anche privandoti del sonno. Questi alcuni degli effetti sull'uomo, gli stessi jihadisti dello Stato islamico e del Fronte Al nusra lo usano per inibire la paura e riuscire così a compiere i loro atti barbarici. Questa sostanza è principalmente uno stimolante conosciuto, utilizzato fino agli anni '80 come alternativa più leggera dell'anfetamina per la cura dei disturbi dell'attenzione e iperattività, narcolessia e depressione. Secondo le ultime stime dell'Organizzazione mondiale delle dogane (Omd), la produzione del Captagon si è concentrata principalmente in Siria negli scorsi anni e la quantità di pastiglie sequestrate è aumentata notevolmente da allora. Dalla Siria poi viene trasportata attraverso barche o automobili, in Libano e Giordania.

Durante i recenti attentati di Parigi sono state trovate delle siringhe nella stanza occupata da Salah Abdeslam, ritenuto l'ideatore degli attacchi, nell'Appart'City Hotel di Alfortville nell'Ile de France, e si cerca appunto di capire se siano servite per fabbricare le cinture esplosive dei kamikaze o per iniettarsi la droga. Stando, infatti, alle numerose testimonianze raccolte i comportamenti degli attentatori di Parigi erano troppo meccanici e disumani, quindi è nata questa ipotesi, ancora da confermare, che i terroristi dell'Isis assumano il Captagon prima di compiere le stragi .

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Newsletter

Collaborazioni

VETRINA LIBRO

Google+

Twitter