Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

logo r

Gli Usa approvano le nozze omosessuali in tutti i 50 stati

Approvato negli Usa il matrimonio gay

Per la prima volta nella storia dell'America tutti e 50 gli stati hanno accettato il matrimonio fra persone dello stesso sesso, riconoscendo le nozze gay come un diritto costituzionale per i cittadini. La notizia è stata subito diffusa dal Presidente Barack Obama su Twitter che ha lanciato l'hashtag #LoveWins, "l'amore vince". Un altro trionfo che il presidente degli Stati Uniti riesce a portare a casa dopo il trattato di libero scambio e le riforme al sistema sanitario denominato Obamacare.

Ieri alla Casa Bianca, Obama, ha commentato così la notizia, rivolgendosi alle associazioni Lgbt durante la celebrazione del mese dedicato al Gay Pride: "Quando ho iniziato il mio mandato solo 2 Stati erano favorevoli ai matrimoni gay. In questi anni sono diventati 37, compreso il distretto della Colombia. Oggi tutti e 50 riconoscono il matrimonio di coppie omosessuali come diritto costituzionale". La Corte Suprema americana, dunque, con questa sentenza si esprime per la seconda volta sul tema, infatti già nel 2013 stabilì che le coppie dello stesso sesso, sposate negli Stati dove era legale farlo, potevano accedere ai benefici federali concessi alle persone sposate.

La Casa Bianca sul web assume i colori dell'arcobaleno per celebrare questa vittoria per tutto il mondo Lgbt, che di fatto supera la vecchia legge entrata in vigore quando era Presidente Bill Clinton, che attraverso la "Defense of marriage Act", legge del 1996, definiva il matrimonio come l'unione esclusiva tra un uomo e una donna. Il twett di Obama, in seguito all'approvazione del matrimonio omosessuale è stato "Quello di oggi è un grande passo nel nostro percorso verso l'uguaglianza". Un messaggio molto forte che arriva fino al nostro continente ed anche al nostro Paese che pochi giorni fa era sceso in piazza per manifestare e celebrare il Family Day.

In Italia, comunque, c'è ancora un pò di scetticismo sull'argomento, e c'è una divisione tra chi parla di un atto "contro natura" e chi, invece, guarda all'amore di due persone dello stesso sesso come un atto del tutto naturale. Bisogna però entrare nell'ottica che il matrimonio, sia esso omosessuale o etero, è un diritto di tutti e che l'amore di due persone etero è in tutto e per tutto uguale a quello della comunità Lgbt. 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Newsletter

Collaborazioni

VETRINA LIBRO

Google+

Twitter