Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}
300 persone giustiziate a Mosul
Categoria: Cronaca

Ancora una strage da parte dell'Isis a Mosul. I jihadisti hanno ucciso 300 persone nella città che rappresenta la loro roccaforte. Secondo le notizie di alcune agenzie locali le vittime erano attivisti ed ex-membri delle forze di sicurezza. In particolare 'IraqiNews' riferisce che le vittime sarebbero poliziotti, militari ed esponenti della società civile, ma anche intere famiglie. La carneficina è avvenuta nei giorni scorsi, come confermato dal portavoce dell'esercito iracheno a Niniveh,Mahmoud Souraji, che racconta: 'Le esecuzioni si sono svolte in posti diversi della città, alcune avvenute all'interno dei centri di detenzione'.

Leggi tutto...

Corruzione, male ancora molto diffuso in Italia
Categoria: Cronaca

L'Italia delle persone oneste in quest'ultimo periodo fa qualche passo in avanti, ma siamo ancora decisamente lontani dal definirci un Paese con una corruzione sotto la media europea. È quello che emerge dall'ultimo rapporto di Transparency International che ci etichetta come nazione con “gravi problemi di corruzione”, ed anche se questo voto è migliorato di un punto rispetto al 2014, non è ancora sufficiente dato che il punteggio per considerarsi quasi normali è 50.

Leggi tutto...

Obama annuncia nuova stretta sulle armi
Categoria: Cronaca

"I repubblicani possono fare opposizione al Congresso ma l'America intera non può essere tenuta in ostaggio dalla lobby delle armi", così il Presidente americano Barack Obama ha annunciato, in un discorso tenuto in diretta alla Casa Bianca, un nuovo piano che consentirà di aumentare i controlli sulla vendita delle armi negli Stati Uniti. Obama ha dichiarato che le continue scuse che ritardavano un intervento non bastano più e che il suo piano non è un complotto per vietare totalmente il possesso di armi agli americani, bensì un aiuto per impedire che ci siano altre sparatorie o stragi dove ogni volta perdono la vita decine di persone, spesso anche studenti e ragazzi innocenti.

Leggi tutto...

Leggi anche

Google+

Twitter

Collaborazioni