Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

logo r

Cresce la povertà in Italia, mai così dal 2005. Urge il reddito di cittadinanza

In Italia aumenta la povertà assoluta

Nel corso del 2015, secondo gli ultimi dati rilasciati dall'ISTAT, sono aumentate le famiglie italiane che vivono in condizione di povertà assoluta arrivando a oltre 1,5 milioni, mentre le persone povere che non hanno famiglia arrivano a circa 4,6 milioni. Questi dati, paragonati a quelli del 2005, destano un preoccupante allarme. Le più colpite sono soprattutto le famiglie numerose che hanno cinque o più componenti (pari al 17,2%), soprattutto le coppie con tre o più figli oppure le famiglie con membri aggiunti; la percentuale di povertà è maggiore laddove in famiglia ci sono almeno tre figli minori (arrivando al 18,3%), ma scende nelle famiglie con anziani.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

'Scuola al Centro': l'iniziativa del ministro Giannini per le scuole aperte d'estate

Lanciata a Tokyo l'iniziativa del ministro Giannini

A fine aprile c'è stato l'annuncio della nuova iniziativa che ha come obiettivo l'apertura estiva delle scuole e ora che siamo quasi alla fine dell'anno scolastico, il ministro Giannini torna sull'argomento ribadendo che il progetto sarà finanziato con 10 milioni di euro ed è interamente dedicato ai ragazzi di periferie a rischio, i quali rimangono a casa e inevitabilmente finiscono per passare le loro giornate in strada. 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Costa D'Avorio: strage in resort di turisti occidentali

Attacco terroristico in Costa D'Avorio

La sparatoria è avvenuta sulla spiaggia di Grand Bassam, in Costa d'Avorio, che dista circa 40 km dalla capitale. L'attacco ha avuto come obiettivi tre hotel e ha provocato la morte di 14 civili e 2 soldati. Questi i dati della strage forniti direttamente dal presidente ivoriano Alassane Ouattara, dopo essersi recato nei posti in cui si è verificato l'attentato terroristico. Alcuni assalitori sono stati uccisi, e in queste ore la Farnesina sta cercando di capire se siano rimasti coinvolti anche nostri connazionali. Intanto il presidente francese Francois Hollande ha comunicato che nello scontro ha perso la vita "almeno un francese".

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Allarme terrorismo in spiaggia. Bild avverte: 'Jihadisti potrebbero colpire'

Rischio militanti Isis mascherati da ambulanti

Si avvicinano le vacanze e tornano anche le paure di possibili attentati in Europa da parte dei combattenti dell'autoproclamato Stato islamico. Secondo il quotidiano tedesco 'Bild' i Servizi segreti italiani e tedeschi sarebbero in possesso di alcune informazioni riguardanti i futuri progetti dell'Isis. L'organizzazione terroristica avrebbe intenzione di mandare sulle spiagge italiane, spagnole e francesi i suoi militanti travestiti da venditori ambulanti con lo scopo di colpire i turisti. 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Isis, la Gran Bretagna avverte: 'Temiamo altri attacchi violenti'

La Gran Bretagna lancia l'allerta sull'Isis

Secondo quanto dichiarato da Mark Rowley, responsabile anti-terrorismo di Scotland Yard ieri durante un briefing, l'Isis starebbe pianificando altri attacchi terroristici di grandi dimensioni anche in Gran Bretagna con l'intento di sferrare un duro colpo allo stile di vita occidentale.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Newsletter

Collaborazioni

VETRINA LIBRO

Google+

Twitter