Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

logo r

La crescita che non c'è: per l'Istat in Italia ancora 4 milioni di indigenti

In Italia 4 milioni di poveri

Nei precedenti due anni le famiglie sotto la soglia di povertà si sono moltiplicate a dismisura a causa della recessione.Dopo questo periodo, l'incidenza della povertà assoluta ha raggiunto livelli stabili nel 2014, come riportato dall'Istat nel suo report annuale sulla povertà. L'indice di povertà sul territorio, si attesta al 4,2% al Nord, al 4,8% al Centro e all'8,6% nel Mezzogiorno. L'anno scorso, 1 milione e 470 mila famiglie (più del 5% dei residenti) era sotto la soglia di povertà assoluta, mentre la cifra totale è di 4 milioni e 102 mila persone (il 6,8% della popolazione).

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

La metà del popolo italiano è povera e vive senza reddito

Evasione fiscale, madre di tutti i reati economici

È un altro scandalo che si aggiunge a quelli degli ultimi giorni. Dalle dichiarazioni Irpef del 2013 la fotografia che emerge della società italiana in fatto di tasse non è molto positiva. Sembra, infatti, che quasi il 50% dei cittadini non percepisca alcun reddito ed un terzo dei contribuenti dichiara non più di 7.500 euro all'anno, pagando una media di 55 euro di Irpef.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Newsletter

Collaborazioni

VETRINA LIBRO

Google+

Twitter