Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

logo r

Referendum costituzionale, tutto parte da JP Morgan

Referendum costituzionale: l'influenza della JP Morgan

Il 4 dicembre il popolo italiano è chiamato a esprimersi in merito alla Riforma Costituzionale che cambierà in modo profondo la Costituzione Italiana, su proposta dell’attuale Premier Matteo Renzi e la ministra Boschi. In questi mesi nel nostro Paese si sono formati svariati comitati che appoggiano tale riforma e altrettanti che sostengono le ragioni del No.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Bavaglio alla Camera: vietato far sapere al popolo

L'inaccessibile Camera dei Deputati

Spesso in rete, sui siti di informazione o sui molteplici social network, si vedono foto o filmati dei cosiddetti ‘onorevoli’ deputati e senatori intenti a schiacciare un pisolino allungati sulle loro tanto care poltrone, parlare infinitamente al telefono oppure assorti completamente nello schermo del loro tablet, pagato dai cittadini, a giocare a calcio o fruit ninja (quando va bene!).

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Napolitano appoggia Renzi: vuole il si al referendum di ottobre

Giorgio Napolitano

Il Presidente emerito, Giorgio Napolitano, scende in campo per dare una mano al premier Renzi, vista la brutta aria che tira riguardo al referendum costituzionale previsto per Ottobre. Anche se ormai non ha più il trono, Re Giorgio non vuole lasciare la corona e coloro che si aspettavano un suo ritiro dalle scene dovranno ricredersi.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Lotta al bullismo e cyberbullismo: la legge arriva al Senato

Lotta al bullismo e al cyberbullismo

Prosegue la lotta al contrasto dei fenomeni di bullismo e cyberbullismo in Italia dove, con l’avanzare della tecnologia, sempre più ragazzi e ragazze sono vittime di coetanei che diffondono immagini private e offese sul web, oppure sono oggetto di violenze sia verbali che fisiche.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Alla Camera la proposta di legge per legalizzare la cannabis

Prevista per il 25 luglio la discussione per la legalizzazione

Il 25 Luglio si discuterà in Aula alla Camera la proposta di legge per legalizzare la cannabis. A stabilirlo è stata la conferenza dei capigruppo. In quel giorno ci sarà la discussione generale, mentre il voto inizierà dal giorno seguente. Ovviamente non si sono fatte attendere le polemiche sulla questione e se i promotori esultano per tale risultato, c'è chi vede un atteggiamento ipocrita da parte dello Stato in questo provvedimento.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Newsletter

Collaborazioni

VETRINA LIBRO

Google+

Twitter