Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

logo r

7 cose che impari quando vai a vivere da solo

Andare a vivere da soli

Riuscire a rendersi indipendenti e, finalmente, lasciare il nido dove siamo cresciuti è una tappa importante nella vita di ognuno di noi. Andare a vivere da soli segna il passaggio all'età adulta e spesso viene associato ad un traguardo che si raggiunge, ad un simbolo di libertà. Eppure non è sempre come ce lo eravamo sognato, ci sono cose che impari solo quando vai a vivere da solo come ad esempio, inviti indesiderati, bollette e vicini fastidiosi. Abbiamo messo insieme 7 di queste cose.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Facebook nuoce alla salute: l'allarme da un nuovo studio americano

Facebook fa male alla salute. Nuovo studio

Ormai quotidianamente milioni di individui utilizzano i social per condividere in rete le loro esperienze, ma più in generale spesso vivono la propria vita esclusivamente on line. Mediamente si calcola in 5 ore al giorno il tempo che una persona trascorre on line, molte spese proprio sui social network, diventati una parte fondamentale e irrinunciabile delle nostre giornate. Utilizzati per una infinità di cose diverse, dalle più banali alle più importanti, queste piattaforme ci costringono a vivere una vita virtuale ed avere interazioni virtuali, creando una sorta di universo parallelo dove le distanze e la comunicazione assumono tutto un altro senso.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Salute, troppi energy drink provocano danni seri al fegato

Energy drink e danni al fegato

Un quantitativo eccessivo di energy drink bevuti in un tempo ristretto può nuocere gravemente al fegato. Questo è quanto affermato dagli esperti dell’università della Florida hanno pubblicato sulla rivista «Bmj Case Reports» il caso di un uomo ricoverato per un’epatite acuta in seguito al consumo di 4-5 lattine al giorno per tre settimane.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Bruciare pane e patate potrebbe aumentare il rischio tumore

Bruciare il pane aumenta il rischio di tumore

La giusta cottura dovrebbe fermarsi quando l’alimento raggiunge un colorito giallo dorato, non marrone. Pane, patatine fritte e patate in generale non devono superare questo punto, in modo tale da ridurre l'assunzione di una sostanza chimica che potrebbe aumentare l’insorgere di tumori e che scaturisce dal naturale del processo di cottura. A rilanciare l'allarme sui rischi degli alimenti 'bruciacchiati' questa volta sono gli scienziati britannici della Food Standards Agency (Fsa).

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Alimentazione: i 7 cibi che aiutano la memoria

Cioccolato fondente amico del cervello

Giornalmente abbiamo sempre molte cose da fare, appuntamenti da ricordare, visite importanti a cui sottoporsi e così via. In questa era frenetica la nostra memoria viene impiegata attivamente da ogni individuo che sogna, dunque, il 'rimedio' per non rischiare di saltare più un incontro importante. Ma per aiutare il nostro cervello a ricordare tutto, o quasi, non serve cercare chissà quale medicinale o integratore, basta semplicemente aprire il frigorifero.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Newsletter

Collaborazioni

VETRINA LIBRO

Google+

Twitter