Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}
7 regole per un profilo perfetto

“Facebook Etiquette”: questo il titolo del nuovo libro guida scritto da Grazia Murtarelli ed Emanuele Invernizzi dell’Università di Lingue e Comunicazione IULM che offre regole basilari sul giusto comportamento da tenere sul social network in blu. In totale sono solo sette le regole fondamentali da rispettare, grazie alle quali gli utenti impareranno a mantenere una buona reputazione social che sta diventando sempre più importante, quasi di più di quella reale, che spesso influisce anche sulla qualifica personale e professionale della persona.

Cosa bisogna fare

Per prima cosa è necessario presentarsi bene, scegliere con cura le amicizie ed essere esaustivi ma non prolissi nel raccontare i propri fatti personali o le esperienze di vita. Attraverso queste 7 regole indispensabili nasce, quindi, il bon ton di Facebook, necessario per migliorare, o almeno non peggiorare, la propria reputazione online.

Passare poi alla scelta di una foto giusta. E' preferibile una in cui siamo ritratti da soli e che ci renda ben riconoscibili, con un abbigliamento informale ma non trasandato. Nel caso in cui si voglia cambiarla per un qualsiasi motivo va bene purché non diventi una prassi giornaliera. Il cambiamento va bene, ma se effettuato troppo spesso stanca.

Chi accettare tra gli amici? Evitare persone sconosciute mentre è bene accettare clienti o colleghi solo nel caso in cui la richiesta provenga da loro per evitare di rovinare il rapporto professionale o mischiare troppo vita privata e lavoro. Cosa e come pubblicare? Banditi assolutamente temi sensibili a sfondo razzialesessuale oreligioso ed anche sfoghi personali, è bene invece dare informazioni utili agli altri: ad esempio notizie che potrebbero interessare un vasto numero di utenti oppure consigli su luoghi che hai visitato. Usare il 'mi piace' e il 'condividi' con parsimonia, meglio se applicati a post dal contenuto positivo, ed evitare la pubblicazione maniacale onde evitare di essere etichettati come presenzialisti o, peggio, essere condannati allo spam. Passiamo alla lunghezza dei contenuti. E' consigliabile prendersi del tempo per sintetizzare il proprio pensiero per concentrare il tutto in non più di 4 o 5 righe; il 'tono' del post, inoltre, deve essere moderato evitando le parole in maiuscolo. Passiamo infine ai tag: evitare di taggare troppi amici per rispettare la loro privacy e usare hashtag troppo lunghi è controproducente, in quanto portano confusione al testo e rendono il senso de discorso meno comprensibile.

Adesso che ci sono tutti gli strumenti per un profilo perfetto non rimane altro da fare che rendere abitudinarie queste semplici regole, anche solo per rendere un po' più vivibile questa piazza virtuale accessibile a tutti.

 

 

Chi Sono
Danilo Castrechini
Author: Danilo CastrechiniWebsite: http://caidoo.altervista.org
Nato a Roma, laureato in Ingegneria Informatica, ideatore del brand Portale Caidoo. Ho da sempre due passioni: la scrittura e l'AS Roma. Nel 2014 ho pubblicato il mio primo libro "Vaniglia". Scrivo principalmente di cose che mi interessano e appassionano, cercando di dare un punto di vista diverso dalla solita informazione.

Google+

Twitter

Collaborazioni